Info

Esperti bio Zootecnia

Come avviare un allevamento caprino

  • Rebecca MuserSalve,

    sono una studentessa di agraria di 17 anni, a breve maggiorenne, con un piccolo grande sogno nel cassetto: avviare un allevamento di capre da latte.

    Possiedo già un becco, due capretti di razza Camosciata delle Alpi, tra un po' comprerò due caprette (razza presumibilmente mista).

    Volevo domandarLe dei costi e delle spese da affrontare per una mungitura non meccanizzata, chi dovrei contattare (come veterinari, ecc.), cose così insomma, banali.

    Ho un ettaro di terreno composto principalmente da bosco, un recinto con una piccola stalla (in cui è presente un asino e due galline) e mi sto già programmando per la costruzione di un secondo recinto per il pascolo.

    So anche di certi incentivi dati dalla regione/dall'Europa per i giovani agricoltori o simili, Lei sa per caso dove posso andare a vedere? E dove dovrei informarmi per poter ufficializzare la vendita degli eventuali prodotti derivati dalle capre?

    Mi scuso per il papiro e La ringrazio per il tempo dedicatomi.

    Cordiali saluti,
    Rebecca Muser
    13 aprile 2016, 17:58
  • Ermes De Rossi Salve,

    in riferimento alla Sua richiesta Le posso dire che un ettaro di terreno e 5 capre è un po' pochino per poter realizzare un reddito dall'attività di allevamento. Deve essere un punto di partenza, ma occorre sicuramente aumentare la consistenza aziendale. Deve rivolgersi ad un consulente di zona o ad una Organizzazione di Categoria (Coldiretti, Confagricoltura, CIA, ACLI...) per poter fare tutti gli adempimenti necessari per poter far nascere la Sua azienda (apertura partita IVA, apertura fascicolo aziendale, iscrizione all'anagrafe degli allevamenti presso il Servizio Veterinario della Sua ASL, ecc.). Sicuramente il Programma di Sviluppo Rurale della Sua Regione prevede aiuti per l'insediamento di giovani in agricoltura e altre misure collegate (non posso darle riferimenti più precisi perché non so in quale regione risiede: controlli nell'area agricoltura del sito della Sua Regione). Sia nel caso in cui voglia vendere il latte o il formaggio da esso derivato deve rispettare le norme igienico sanitarie previste e sentire il Servizio Veterinario della Sua ASL.
    Auguri.

    Cordiali saluti
    Ermes De Rossi.
    20 aprile 2016, 17:00

L'esperto

Ermes De Rossi

Zootecnia
poni una domanda

AZIENDABios srl

BIOGRAFIAErmes De Rossi agronomo dal 1990, prima tecnico di campagna nell’Alto Vicentino, da maggio 1999 Amministratore Delegato dell’organismo di controllo Bios srl con incarichi di responsabile Assicurazione Qualità e referente tecnico interno per gli aspetti tecnici e normativi nonché referente nei confronti del Sincert per l'accreditamento alla norma Uni Cei En 45011.

PAESEItalia